Lavorare troppo reprime il desiderio

Troppo lavoro uccide l’amore: per il 66,6% dei francesi lo stress lavorativo ha un ruolo negativo sulla vita sessuale o amorosa. È quanto emerge da uno studio dell’Istituto tecnologia condotto su più di mille persone. Le conseguenze dello stress sul lavoro, sempre secondo lo studio, sono per il 23,8% disturbi sessuali, come mancanza di desiderio, difficoltà di avere l’orgasmo soprattutto per le donne e per gli uomini problemi di erezione o di eiaculazione.

La fatica di una giornata di lavoro impedisce al 72,6% degli intervistati di fare l’amore la sera mentre per il 52% di loro alzarsi presto la mattina è un handicap per il sesso. Inoltre portare il lavoro a casa la sera nuoce alla vita sessuale dell’80% degli intervistati.

«I datori di lavoro dimenticano che le persone hanno una vita sessuale – dice la sessuologa Catherine Solano – Oggi il lavoro passa sempre davanti alla vita personale e tutti pensano che sia normale».

(Fonte: Ilmattino.it)

Questa voce è stata pubblicata in news, Sesso, Uncategorized e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...