La festa della donna è trasgressione?

Che questa festa piaccia e generi orgoglio, si sa. Più che mai, essere donna è motivo di vanto e spesso fonte di tante soddisfazioni. Almeno nelle zone occidentali del mondo. Ma il punto interrogativo – all’approssimarsi dell’8 marzo – è: sì, siamo donne ma come lo festeggiamo? ho chiesto quindi in giro se c’erano programmini in vista e la più divertente in assoluto è stata la mia parrucchiera, Sabrina, 42enne single di ritorno, dall’aspetto ancora giovanile e dotata di spirito effervescente. Pensate che lei mi fa i capelli ballando a ritmo di musica e canticchiando allegramente. Roba da romanzo francese. Ebbene proprio oggi mi fa: “Bè dove te ne vai a festeggiare stasera?” e io lì per lì sono rimasta ammutolita. In effetti non avevo programmi. Ho ricevuto e fatto auguri bellissimi e pieni di poesia, ma stasera sono qui a scrivere su questo blog, invece di essere a spasso. La Sabri invece era ancora indecisa sulle mille scelte possibili. E subito mi sono venuti in mente gli streap-tease per sole donne. “Agli spogliarelli maschili ci sono andata già due volte. La prima mi ci ha letteralmente trascinato un gruppo di amiche, e ho scoperto quanto sono esilaranti. Senti un chiasso pazzesco, le donne si eccitano per davvero, e i ragazzi che si spogliano sono dei boni che si spaccano!! Ma la cosa più bella è che prendono le donne dal pubblico, a caso, le si avvicinano sui fianchi chiedendole di ballare a loro volta. A me è successo, stavo arrossendo per la vergogna, io sono timida, ma è stato esaltante perché le altre stavano facendo il tifo per me e mi incitavano a partecipare. Quante risate!

La seconda volta ci sono tornata, sempre in occasione della festa della donna, portandoci un’amica con un tranello. Le dissi che saremmo andate a uno spettacolo, senza specificare quale. Quando si è accorta dov’eravamo voleva scappare via, ho dovuto tenerla per un braccio e rassicurarla. Poverina. Ma alla fine sai cosa è successo? che tra le due è quella che si è divertita di più!”.

Dopo la chiacchierata con la Sabri devo ammettere di aver cambiato un po’ opinione sugli streap-tease maschili. Per gusto personale non sceglierei mai di andarci, non so per quale motivo, ma non mi sento attratta da un eccesso di esibizionismo del corpo maschile. A dirla tutta però vorrei un’amica come la Sabri che mi organizza la serata e mi ci porta a tradimento. Come fosse una piccola sorpresa trasgressiva. Per ricordare con leggerezza un giorno storico come l’8 marzo.

Questa voce è stata pubblicata in eventi, sexy, spettacolo, uomini, YouTube e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...