Seno vs protesi: 1-0

Già tutti sapranno la notizia delle protesi al seno che in Francia hanno provocato il tumore al seno a centinaia di donne. Ecco allora pensavo di scrivere un post dedicato a tutte le donne che hanno fatto la scelta di tenersi quello che la mamma gli ha dato e senza alcun imbarazzo lo vivono, se lo godono, lo mostrano con fierezza, e non importa che sia grande da    matrona o piccolo da ninfetta, purchè sia tuo e ti lasci vivere senza l’angoscia di doverti ammalare per colpa di un’assurda protesi. Insomma già il tumore alla mammella è una brutta bestia e può venire a chiunque, ma bisogna pure andarselo a cercare?

A onorare quindi le donne naturali ecco una carrellata di petti bellissimi, perchè sono così come sono. Proprio per ricordarsi che la vera sensualità nasce da dentro e dal coltivare la propria bellezza a partire da ciò che si ha. Seno vs Protesi: uno a zero!

Partiamo dalla mitica, numero uno della bellezza mediterranea, Sofia Loren. Fu lei a dire in una battuta di un suo film: “Che guardate? questa è tutta roba fresca!”. Così si dice, brava Sofia!

"Questa è tutta roba fresca!"

Un’altra donna, stavolta bionda e dalle forme di media grandezza, fu la ben nota Brigitte Bardot, all’epoca BB, che lanciò uno dei primi modelli di reggiseno a balconcino. Prototipo della sensualità straniera, delicata e dalle forme non troppo esuberanti, ha saputo emanare la femminilità attraverso il candido sorriso e la freschezza dei movimenti di un corpo longilineo.

La candida BB

 Tra le non maggiorate, si annoverano donne bellissime. Con seni comunque perfetti, per la forma soda e all’insù, per la pelle curatissima e il volto espressivo. A spiegare che è l’insieme dei particolari a dettare l’estetica e non solo la mania di guardare soltanto tette e culo! Tra queste splendide dee come non ricordare l’attrice Dalila di Lazzaro, che non solo non si vergognava del suo piccolo seno ma lo esaltava con t-shirt aderenti e abiti eleganti e trasparenti. Prendiamo esempio da lei.

Seno piccolo è bello!

E travalicando l’oceano, parlando delle attrici di oggi, tutte sanno l’orgoglio con cui Nicole Kidman esibisce il proprio corpicino esile ma sinuoso. Ha persino recitato in teatro, a Broadway, spogliandosi in diretta davanti a un pubblico estasiato, e grazie alle scene hot dei suoi film ha fatto innamorare milioni di fan.  Nicole ci piace perchè anche se ha ritoccato molte altre parti di sè (soprattutto il viso) non ha dato ascolto a chi le diceva di rifarsi le tette per diventare famosa. Lo è diventata lo stesso, visto?

"Io non mi sono rifatta e sono famosa lo stesso"!

E infine, anche per le ultime detrattrici che sostengono che le donne più sexy restano comunque le pornostar (che la sanno più lunga di tutte in materia di sesso), ebbene io voglio ricordare a tutte (e a tutti) che una delle maggiori capostipiti della storia del porno, non aveva né le labbra rifatte, né il seno. La mai dimenticata Ilona Staller, in arte Cicciolina, quando era giovane, era praticamente piatta e le uniche cose che ritoccava erano i capelli (tinti) e le sopracciglia (depilate). Qui la vediamo ritratta con un’altra indimenticabile donna del porno, l’italianissima Moana Pozzi, che invece portava forme burrose fin dalla nascita. Per buona pace di seni grandi e piccoli, eccole insieme, ma sempre come mamma le ha fatte!

"Così c'ha fatto mammeta"

Questa voce è stata pubblicata in sexy, spettacolo, Uncategorized e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...