Sesso: pietra dello scandalo

Eh sì, il sesso e il potere si sa, danno alla testa, e la camera da letto ha messo nei guai parecchi personaggi famosi che per il piacere e il brivido caldo della passione hanno messo in gioco tutto, carriera compresa. Ma chi ricorderemo per le loro scopate clamorose?

  • Arnold Schwwarzenegger: sposato da 25 anni con una “pezza grossa” della famiglia Kennedy, si è trasformato da Terminator in Sperminator. Se la faceva di nascosto con la domestica da ben 10 anni e hanno avuto un bambino tenuto nascosto. Lei ha mentito al marito sulla vera paternità e lui si è messo in politica. Elementare, no?
  • Francois Mitterand: un uomo bipartisan. Un Francois guardava all’Eliseo, dove viveva con la moglie Danielle e i loro tre figli, l’altro a Mazarine, in un appartamento statale abitato dall’amante e il loro bambino. Praticamente casa e bottega.
  • Mark Hurd, presidente della Hewlett-Packard, accusato di molestie sessuali perpetrate verso una collaboratrice dell’azienda con conti gonfiati usati per spese non aziendali. E’ stato costretto a dimettersi con la motivazione ufficiale di alto tradimento dei valori aziendali. E poi dicono che i nerd non pensano al sesso…
  • Susanne Klatten: anche le donne non sono immuni al fascino dell’eros mescolato al potere. Azionista di spessore della BMW, donna facoltosa della Germania, frequentava un noto accompagnatore svizzero, Helg Russak, che date le sue origini era molto puntuale nei pagamenti, quelli che chiedeva a lei. Lui ha iniziato a ricattarla chiedendole cifre sempre più alte per evitare di diffondere i film hard dei loro incontri. Lei stanca della situazione si è rivolta alla Polizia pregando di tenere il più assoluto riserbo ma, per prendersi il sicuro, ha staccato all’ex amante un assegnino di 7 milioni e mezzo di euro per tenergli la bocca cucita. Pare che lui non abbia mantenuto la promessa..
Questa voce è stata pubblicata in news, Sesso e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...