Sesso per tutti e con tutti i diritti: consegnati gli Erotic Awards

Anche quest’anno, in Gran Bretagna, sono stati consegnati gli Erotic Awards, la competizione che premia i migliori talenti mondiali nel comunicare e creare un’immagine positiva del sesso, al punto da essere considerati dei pionieri sia per le tecniche utilizzate che per i concetti trasmessi. Aspetto da non dimenticare: gli Erotic Awards sono anche una campagna di raccolta fondi per i disabili che vengono aiutati ad acquisire confidenza con sè stessi e con il partner o a trovarne uno per non vivere nella ghettizzazione e nella solitudine. Il sesso e l’amore sono un diritto di tutti, no?

La giuria della gara è composta da esperti del mondo dell’eros e in alcuni casi della disabilità: sessuologi, scrittori, artisti, giornalisti e registi.

Tre i vincitori dell’edizione 2011: Gutterorchid, inglese, esperto di computer grafica realizza filmati utilizzando avatar e giocattoli erotici inventando delle Toy Stories. Ha vinto con una storia che ha per protagonista un uomo privo di una gamba, ma molto molto sexy! Secondo classificato, Jamie McCartney, inglese pure lui. Scultore, è famoso per la sua monumentale Grande Muraglia Vagina, ossia calchi in gesso delle vagine di 400 donne, sia di giovanissime che anziane. Il suo obiettivo è spegnere la vergogna che le donne provano nei confronti dell’aspetto della propria vagina. Viene dalla Cina infine il terzo vincitore, Wang Xue che inventa tele pop surrealiste con ragazze fumetto ad alto tasso seduttivo e con una sottile vena di cattiveria… .

L’evento si è concluso a Londra con una serata chiamata La Notte dei Sensi, resa speciale da cantanti, ballerini, strip-teasers, arti performative e dalle prerogative del club Electrowerkz interamente privo di barriere architettoniche e pensato anche per i disabili. Una notte indimenticabile che ha conquistato l’attenzione di migliaia di persone che hanno voglia di dire basta alle convenzioni e proclamano liberamente sesso per tutti e con tutti i diritti. Vogliamo un evento analogo anche in Italia, siete d’accordo?

Questa voce è stata pubblicata in eventi, news, Sesso e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...